top of page

Cerimonia Maya del Fuoco. Il Rinnovamento energetico della Vita. 17 agosto ore 20.30 a Reggio Emilia



Una nuova spirale nello spazio tempo inizia oggi secondo il sacro calendario Cholq'ij Maya. Nel giorno 8 Batz si celebra il rinnovamento energetico della Vita ed è quindi l'inizio del nuovo Anno Maya secondo il Sacro Calendario Chol'kij. Batz, il Nawal Maya di questo giorno, è il filo dello spazio tempo, è il principio della vita, è la creazione.


Il Waqxakib' Batz è il primo giorno del nuovo ciclo di 260 giorni del Calendario Sacro Cholq'ij. E' il giorno più importante e sacro per i Maya. E' il giorno più propizio per connettersi con l'AJAW (il Creatore-Formatore). Ringrazieremo, celebreremo e festeggeremo consapevoli che nello stesso istante centinaia di Cerimonie del Fuoco illumineranno la terra sacra ai Maya in Guatemala e centinaia di Aj'ki'j, Sacerdoti del Tempo Maya, uniranno i loro intenti in questi Fuochi Sacri per il destino dell'Umanità, per il rispetto della Madre Terra e per il ritorno della Coscienza.



La Cerimonia Maya del Fuoco

Davanti al fuoco, chiameremo i 20 Nawal del Calendario Maya Cholq’ij: i venti passi, le venti energie, i venti spiriti, le venti forze che collegano ogni anima, ogni persona con l’ordine naturale e con la tessitura del sogno, per creare equilibrio.


Uniremo le nostre preghiere di gratitudine per la Madre Terra, per la vita, per ogni relazione, per ogni dono e prova ricevuti. Purificheremo il campo energetico attraverso il fumo del sacro Fuoco per lasciar andare pesi e lacci che rendono denso e confuso il nostro cammino.


Libereremo il pensiero, perdoneremo ciò che è stato, celebreremo gli elementi, ci connetteremo con gli animali guardiani della Natura e del nostro cammino. Connetteremo il nostro cuore al fuoco per farlo fiorire insieme a tutto quello che ci circonda e uniremo i nostri intenti personali per aprire il cammino collettivo che manifesta il sogno dell’anima. Celebreremo la rinascita e lo sbocciare di Madre Natura.


La cerimonia Maya del fuoco è stata protetta e portata avanti dai sacerdoti maya, guardiani della saggezza ancestrale, nel corso dei secoli come strumento di armonizzazione dell’anima in questo piano di realtà, e di riconnessione con il filo dello spazio tempo che ci ricorda che l’arte del buon vivere e della saggezza ancestrale viene ereditata dal passato e proiettata verso il futuro con consapevolezza per rendere armonico il cammino dell’umanità.


Oggi in occidente questa sacra cerimonia ci permette di ritrovare le nostre radici profonde facendoci sentire parte dei cicli della Natura e degli Elementi che permettono la vita, ma anche parte dei cicli dell'Universo. L'energia del Fuoco sacro ci sostiene nel poter manifestare in modo consapevole il sogno della nostra anima, nel rispetto di chi siamo, nel rispetto dell’altro, nel rispetto di tutto quello che ci circonda e di cui siamo parte.


Condurranno:

Jenny Roncaglia, laureata in Astrofisica, counselor transpersonale, contatrice del Tempo Maya riconosciuta in Guatemala – ricercatrice, studiosa e praticante di sciamanesimo dell'America. Si occupa in particolare della tradizione ancestrale in Messico e Guatemala, attraverso lo studio e la pratica della Cosmovisione Maya, del Sacro Calendario (Cholq’ij), del recupero delle cerimonie ancestrali e del cammino dell'anima.

Claudio Colli, psicologo, ha seguito il Cammino del Fuoco e del Sacro Saq’ Be e da anni approfondisce lo studio del Sacro Calendario Cholq’ij della Tradizione Maya. In seguito al lavoro con diversi maestri ha completato il percorso di iniziazione e apprendistato ed è riconosciuto in Guatemala come Ajq’ij Maya, Guida Spirituale Maya e Sacerdote del Tempo Maya.


Per informazioni e prenotazioni:

tel. 3471421081

Yorumlar


bottom of page