top of page

Cerimonia Maya con il Sacro Cacao. La guarigione sciamanica delle relazioni nell'espansione del cuore. 11 maggio ore 21 a Reggio Emilia



In questa celebrazione con il Sacro Cacao, secondo il Sacro Calendario Maya Cholq'ij, ci riuniremo in cerchio nella vibrazione di Nawal Kawok, l’energia che ci sostiene nel ritrovare la profonda connessione con il cuore della Terra e con il cuore del Cielo, e nella guarigione della relazione e connessione con noi stessi, con gli altri e con tutto quello che ci circonda.


Nawal Kawok viene infatti a risvegliare il seme del nostro essere unico e speciale che risiede nella verità del nostro cuore e che può crescere sentendosi parte preziosa della rete della vita.


Quando torniamo a riallineare il seme del nostro cuore all’abbondanza della Creazione e all’armonia dell’Universo, il nostro cammino si espande e siamo pronti a manifestarci naturalmente secondo la nostra essenza dando e ricevendo in totale apertura.


Ad accompagnare l'esperienza sarà presente anche Ix Balam Chay, l'abuela di ossidiana.


Il Sacro Cacao

Il Sacro Cacao è un super alimento che ha molte proprietà benefiche per la salute e il benessere degli esseri umani, però è anche una pianta sacra che già i Maya usavano per cambiare stato di coscienza e così creare un proprio spazio di introspezione dove connettersi con se stessi, ricevere intuizioni e ascoltare le proprie necessità.

Usato in modo cerimoniale e terapeutico, il Sacro Cacao è uno strumento, completamente legale, importante per approfondire il proprio lavoro personale.

Il Sacro Cacao non è un allucinogeno e non ha un'energia impositiva e direttiva. Questa pianta maestra ci cammina accanto e ha un modo gentile e a volte molto profondo di lavorare con le emozione e con la coscienza e di favorire un'apertura profonda del nostro cuore.

I suoi effetti espansivi favoriscono una nostra apertura emotiva e ci pongono nella condizione di vedere più chiaramente i nostri temi personali sui quali dovremmo lavorare per crescere, così come aprirci le porte per entrare in contatto con la nostra saggezza interiore e quindi con il maestro che ognuno di noi ha dentro di sé.

Ci invita a scoprire nuove parti di noi stessi e a ridefinire le nostre relazioni e, a partire da queste nuove consapevolezze, a cambiare il modo in cui vediamo il mondo.

Attraverso il Sacro Cacao si ha la possibilità di ricordare e di scoprire una nuova forma di relazionarsi con se stessi e con gli altri.

Ci aiuta a incontrare tutto ciò che portiamo dentro di noi e le molteplici possibilità che abbiamo di creare, fluire e condividere. Durante la cerimonia, il Sacro Cacao viene assunto come bevanda e poi attraverso meditazioni guidate si viene accompagnati nel lavoro introspettivo e di apertura favorito da questa poderosa pianta sacra.


Condurranno:

Jenny Roncaglia, laureata in Astrofisica, counselor transpersonale, ricercatrice, studiosa e praticante di sciamanesimo.

Claudio Colli, psicologo di orientamento Umanistico.

Entrambi siamo Aj'ki'j, Sacerdoti del Tempo e Guide Spirituale Maya iniziati alla Tradizione Maya in Guatemala secondo i lignaggi dei Mam, di Rabinal e degli Tzutuil del lago Atitlan.

Insieme ci occupiamo in particolare della tradizione Maya in Messico e Guatemala, attraverso lo studio e la pratica della Cosmovisione Maya, del Sacro Calendario (Cholq’ij) e il recupero della saggezza ancestrale.



Cerimonia a numero chiuso.

Per informazioni e iscrizione:

Tel. 3471421081


Comments


bottom of page