Rituale maya del WAYEB. Rinnovare il Proprio Cammino. Martedì 5 marzo, ore 20.45 a Reggio Emilia


Martedì 5 marzo, ore 20.45

presso Il Cammino della Libellula,

Piazza San Zenone 1/1 a Reggio Emilia

Il nuovo ciclo del Calendario Maya Haab nel Nawal Kan


Il Wayeb è considerato come un periodo di transizione e di raccoglimento interiore, di pausa dalle normali attività quotidiane, che si realizza nel mondo Maya nei primi cinque giorni di marzo, come preparazione per l’arrivo del nuovo anno del calendario Haab.

Per gli anziani Maya rappresenta il processo in cui si apprende a stare con se stessi per scoprire le parti più nascoste e profonde della nostra essenza. E’ un momento in cui ci si isola senza influenze esterne.

È un'esperienza di astrazione, di introspezione, di riflessione e di incontro con il nostro essere. È lo spazio-tempo in cui possiamo stare soli con noi stessi per fare una revisione della nostra vita e del nostro proposito che siamo venuti qui a compiere. Questo processo di revisione ci consente di riconoscere le nostre azioni e le loro conseguenze tanto positive quanto negative. Secondo gli anziani maya infatti, tutto quello che si manifesta nella nostra vita è il risultato di quello che abbiamo generato nel passato.

Il Wayeb ci permette di valutare quello che ci è successo e di accettare le nostre responsabilità in ognuno degli eventi nella nostra vita. Ci rende disponibile la possibilità di sapere chi siamo e quali obiettivi vogliamo raggiungere.

Ci permette di osservare i nostri punti di forza, così come quello che vogliamo migliorare di noi stessi. E' un momento di profonda introspezione che ci permette di riconoscere i nostri problemi e le nostre paure che ci impediscono di crescere ed evolvere. E di imparare a superarli.

Così possiamo proiettare con chiarezza il nostro nuovo ciclo di vita che sta e che vogliamo iniziare. È un tempo per incontrare noi stessi e per riconoscere come siamo arrivati a questo punto della nostra vita.

Il Wayeb rappresenta quindi l'incredibile opportunità di fermarci per proiettare il nostro destino e la nostra rinascita.


Il passaggio al nuovo Cargador dell’anno, nel calendario Maya Haab, che avverrà Martedì 5 Marzo retto da Nawal Kan, che rappresenta anche Quetzalcoatl - Kukulkan, ci indica che sarà un anno pieno di energia e possibilità creative, un nuovo ciclo che chiama all’azione e a mettere in pratica le conoscenze e le esperienze che abbiamo acquisito.


Il rituale che realizzeremo in questa serata avrà lo scopo di connetterci con questa transizione personale e dell'umanità verso questo nuovo ciclo.


Condurranno la serata:

Jenny Roncaglia, laureata in Astrofisica, counselor transpersonale, ricercatrice e studiosa di sciamanesimo. Ha viaggiato e incontrato sciamani e sciamane di varie tradizioni soprattutto del Centro America. Ha partecipato alla cerimonia della Danza del Sole.

Claudio Colli, psicologo, ha frequentato la scuola di Specializzazione in Psicoterapia Rogersiana.

Nel tempo si sono formati in ambito psicologico e transpersonale e seguendo un cammino di ricerca personale siamo entrati in contatto con antiche vie di crescita e guarigione che altre culture hanno sviluppato attraverso lo Sciamanesimo.

Entrambi, in particolare, hanno seguito il Cammino del Fuoco e del Sacro Saq' Be e negli anni abbiamo approfondito lo studio e la pratica della Cosmovisione Maya e del Sacro Calendario Cholq’ij della Tradizione Maya con diversi maestri in Guatemala e Messico.

Oggi sono Aj'ki'j, Sacerdoti del Tempo e Guide Spirituale Maya iniziati alla Tradizione Maya in Guatemala secondo i lignaggi dei Mam, di Rabinal e degli Tzutuil del lago Atitlan.


Posti limitati e prenotazione obbligatoria.


Per informazioni e prenotazioni:

Claudio 3473705901

e-mail: camminolibellula@libero.it

o tramite Contatti.



© 2013 del Cammino della Libellula. Creato con Wix.com

  • w-facebook
  • cacao maya.jpg
  • logolibellula.jpg
  • 1453212_256991887784550_1715178251_n.jpg

Sciamanesimo Maya 

Ass. "Il Cammino della Libellula", Piazza San Zenone 1/1, 42121, Reggio Emilia

​telefono: 3471421081; 3473705901; email: camminolibellula@libero.it